La protesta dei pastori finisce in tribunale, iniziano i processi

Il processo a Nuoro nei confronti dei pastori.

Sono stati avviati i processi contro alcuni pastori che, nel 2019, avevano protestato contro il prezzo del latte troppo basso; contestazione che, com’è noto, aveva visto i pastori bloccare la circolazione stradale versando a terra il proprio latte. A Nuoro quattro di essi sono stati processati proprio con l’accusa di blocco stradale, in occasione di una protesta che lo aveva visti protagonisti nella strada statale 131 presso il bivio per Lula.

Ma secondo i quattro avvocati difensori, Giulia Lai, Adriano Sollai, Marcella Cabras e Michele Zuddas, la normativa che disciplina il reato di blocco stradale sarebbe incostituzionale. Il processo è stato aggiornato al prossimo 29 ottobre, per apertura del dibattimento.

Intanto, sempre a Nuoro a breve sarà aperta l’udienza preliminare per altri dieci pastori, con la stessa accusa di blocco stradale, questa volta per dei fatti avvenuti sulla 131 dcn all’altezza di Siniscola.

(Visited 27 times, 1 visits today)

Note sull'autore