Minacce, umiliazioni e pedinamenti da parte del marito a Macomer

Denunciato a Macomer.

Il commissariato di Macomer ha eseguito un’ordinanza con la quale il giudice per le indagini preliminari di Oristano ha disposto nei confronti di P.G., di 39 anni, l’applicazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla moglie V.N., di 33 anni, per i reati di maltrattamenti in famiglia.

Le indagini.

Le indagini, avviate a seguito di denuncia presentata dalla donna, hanno consentito di riscontrare ripetuti episodi di maltrattamento con condotte di minaccia e molestie, seguite da messaggi umilianti e pedinamenti sfociati in un vero e proprio inseguimento in auto terminato con un tentativo di speronamento, mettendo a repentaglio l’incolumità della donna.

L’applicazione.

La polizia di Stato sensibilizza ampiamente i giovani contro la violenza di genere e ricorda che uno degli strumenti disponibili è l’applicazione denominata “Youpol”, realizzata e gestita dalla stessa polizia di Stato. L’app si può scaricare gratuitamente ed è disponibile per i dispositivi Ios ed Android ed è caratterizzata dalla possibilità di trasmettere in tempo reale messaggi ed immagini agli agenti, mantenendo l’anonimato.

(Visited 363 times, 1 visits today)

Note sull'autore