Scomparso da Bitti dopo un permesso premio, nessuna traccia di Basile

Ancora nessuna traccia di Pietro Basile scomparso da Bitti.

Ancora nessuna traccia di Pietro Basile, il 27enne di Bitti, condannato a 16 anni di carcere per aver ucciso il padre Franco, 8 anni fa. Di lui si sono perse le tracce martedì pomeriggio quando, in seguito ad un permesso premio dal carcere di Mamone, era uscito per sostenere gli esami di ammissione alla maturità presso l’Alberghiero di Siniscola.

Avrebbe dovuto firmare nella caserma dei carabinieri del paese, ma non è più ritornato. Nemmeno a Mamone, dove lo aspettavano nel pomeriggio. Uscendo di casa ha lasciato il telefonino e gli effetti personali, inclusi i soldi e la carta d’identità, che sarebbe servita per l’identificazione nell’istituto scolastico.

Formalmente è evaso, ma non si escludono ipotesi peggiori. Lo cercano disperatamente sia la compagna, che la madre. Subito dopo l’omicidio del padre si era dato alla latitanza per 3 giorni, salvo poi costituirsi alle forze dell’ordine. La speranza è che, anche in questo caso, le cose possono andare in maniera analoga.

(Visited 829 times, 1 visits today)

Note sull'autore