Ucciso a 19 anni per salvare la madre, Tortolì piange la morte di Mirko Farci

La morte del giovanissimo Mirko.

Aveva appena 19 anni, Mirko Farci, ucciso questa mattina con due coltellate a Tortolì, mentre provava a difendere sua madre da un pakistano di 29 anni che la stava aggredendo.

Il fatto è avvenuto questa mattina all’alba in via Monsignor Virgilio, in pieno centro a Tortolì, dove Mirko viveva con sua madre la 51enne Paola Piras. Il pakistano si è introdotto nella casa di Mirko ed ha accoltellato la madre, attualmente ricoverata in gravissime condizioni nell’ospedale di Lanusei e poi Mirko, messosi in mezzo tra i due per salvare la vita a Paola.

Omicidio a Tortolì, accoltella una donna e uccide il figlio intervenuto per difenderla

Un gesto eroico che gli è costato la vita. Mirko era un ragazzo bello, solare, ben voluto da tutti. Amante della vita e tifoso della Juve, frequentava l’Istituto alberghiero di Tortolì e da tempo aiutava la madre nel locale della zia. Da qualche anno Mirko aveva perso il padre, col quale sua madre Paola si era sposata tanti anni fa e forse per questo sentiva ancora di più un senso di protezione nei confronti di quella donna che tanto amava e le aveva dato la vita.

Omicidio a Tortolì, catturato il responsabile della morte del giovane Mirko

Il pakistano dopo l’aggressione è riuscito a fuggire ed è attualmente ricercato dalle forze dell’ordine di Nuoro e Lanusei.

(Visited 10.780 times, 1 visits today)