Uccise la ex e ferì il suo compagno a Nuoro, chiesta la conferma dell’ergastolo

La richiesta nei confronti di Ettore Sini a Nuoro.

È stato richiesto il carcere a vita e il riconoscimento delle aggravanti per Ettore Sini, l’ex agente penitenziario che nello scorso 2019 aveva ucciso la ex compagna Romina Meloni, ferendo gravemente il nuovo compagno di lei Gabriel Fois. Sini sta già scontando l’ergastolo per l’omicidio.

L’accusa infatti ha fatto leva sulla piena capacità di intendere e di volere di Sini all’epoca dei fatti, nonché la ferocia con cui si sarebbe intrufolato nell’appartamento del compagno della vittima dove la coppia viveva, con la pistola tra le mani e non nella cintola come sostenuto dalla difesa. Inoltre avrebbe sparato quando Fois era a terra per difendere la compagna e non per difendersi da un’aggressione dello stesso Fois.

Gli avvocati di parte civile sostengono che “ci sono fatti incotrovertibili”, come riporta l’ANSA; a loro volta hanno sollecitato la conferma dell’ergastolo. Il processo è stato aggiornato al 5 luglio e la sentenza è attesa per il 16 luglio.

(Visited 123 times, 1 visits today)

Note sull'autore