Torna il Venerdì letterario di Tortolì con Grivel, Deiana e Monni

La terza edizione della rassegna a Tortolì.

Tutto pronto per la terza edizione della rassegna ”Il Venerdì letterario. Piccolo festival del libro”, promossa dall’assessorato alla cultura del comune di Tortolì, in collaborazione con l’associazione Simul, che conosce quest’anno la sua terza edizione. La manifestazione si propone come una vetrina culturale, un momento di incontro per parlare, discutere e confrontarsi. La filosofia sulla quale si fonda non è infatti la semplice presentazione di un libro ma un confronto per dialogare sui vari temi anche di attualità attraverso le opere degli autori.

Dal 30 luglio al 3 settembre 2021, si alterneranno nell’accogliente cornice all’aperto del giardino della biblioteca comunale ”Emilio e Joyce Lussu’‘, in via Vittorio Emanuele 23, autori del panorama letterario regionale. Ad aprire la rassegna venerdì 30 luglio, alle 21, sarà Angelica Grivel Serra con il suo romanzo d’esordio ”L’estate della mia Rivoluzione”, edito da Mondadori. Dialogherà con l’autrice Giuditta Sireus direttrice artistica del Club di Jane Austen Sardegna. Il secondo appuntamento da segnare sull’agenda è per il 6 agosto con Graziella Monni che presenterà ”Gli Amici di Emilio”, edito da Mondadori; chiuderà il 3 settembre Emiliano Deiana, con il suo romanzo ”La morte si nasconde negli orologi” edito da Maxottantotto. Entrambe le serate saranno presentate dalla giornalista Giusy Ferreli.

”Per noi è motivo di grande soddisfazione proporre la rassegna del Venerdì Letterario che quest’anno giunge alla sua terza edizione. Nonostante le difficoltà legate all’emergenza sanitaria, ci siamo impegnati per non far mancare questo appuntamento – afferma l’assessora alla cultura Emanuela Laconca-. Un evento a cui teniamo particolarmente e sul quale puntiamo, siamo convinti che le persone attendano momenti come questo, lo abbiamo riscontrato dalla attiva partecipazione delle scorse edizioni. Ringraziamo l’Associazione Simul che anche quest’anno collabora con il Comune nell’organizzazione”.

Considerato il numero limitato di posti a sedere, è consigliata la prenotazione. L’ingresso sarà libero, ma contingentato, nel pieno rispetto delle nuove direttive anti covid-19 previste dalla normativa vigente sulla gestione degli ingressi.

(Visited 47 times, 1 visits today)

Note sull'autore