Pizzerie e bar dell’Ogliastra con i dipendenti in nero, sanzioni per 110mila euro

dipendenti in nero

Maxi sanzioni per lavoro in nero in Ogliastra.

Giro di vite contro il lavoro in nero in Ogliastra. Bar e pizzerie della zona facevano lavorare i propri dipendenti senza un contratto. La guardia di finanza ha così applicato sanzioni amministrative per oltre 110mila euro. Per quattro degli esercenti responsabili è scattato anche il provvedimento di chiusura dell’attività.

In un caso addirittura c’era un lavoratore in nero che percepiva il reddito di cittadinanza. Le fiamme gialle hanno applicato la sanzione del 20% in più. L’estate scorsa le fiamme gialle di Arbatax hanno eseguito numerosi controlli nei locali del territorio, contro il fenomeno del lavoro irregolare.

Le ispezioni hanno consentito di individuare gestori di ristoranti, pizzerie e chioschi bar che impiegavano in nero
lavoratori, senza aver effettuato le previste comunicazioni agli organi competenti. Oltre ad essere un illecito amministrativo, i lavoratori non avevano tutele né ai fini contributivi, né assistenziali in caso di infortunio. La guardia di finanza ha inoltre diffidato i titolari degli esercizi commerciali a regolarizzare i lavoratori e ad ottemperare a tutti gli adempimenti di legge.

(Visited 1.549 times, 1 visits today)

Note sull'autore