I militari della Brigata Sassari in prima linea per la rianimazione cardiopolmonare

Un corso Blsd per i militari della Brigata Sassari di Nuoro.

Dodici militari appartenenti ai reparti della Brigata “Sassari” hanno concluso il corso per operatore Basic Life Support and Defibrillation (Bls-d). Il percorso formativo, organizzato dalla Brigata “Sassari” in collaborazione con Ares Sardegna, si è svolto nella caserma “Mauro Gigli” di Pratosardo, sede del Distaccamento del 152° Reggimento fanteria “Sassari”, con lezioni teorico-pratiche dirette dal dottor Gian Franco Gusai, responsabile del Centro di formazione Irc (Italian Resuscitation Council) di Ares Sardegna.

Le sessioni di lavoro hanno avuto come obiettivo principale quello di affinare le conoscenze dei militari già in possesso della certificazione e di abilitare nuovi operatori, conferendo loro un’adeguata formazione sulle nozioni di primo soccorso e sulle conoscenze necessarie per prevenire il danno anossico cerebrale, riconoscere lo stato d’incoscienza, di arresto respiratorio e di assenza di polso in una condizione di assoluta sicurezza ed effettuare correttamente le procedure di rianimazione cardiopolmonare di base (Bls), anche mediante l’utilizzo del defibrillatore semiautomatico (D). L’attività rientra nel più ampio progetto della formazione di ogni soldato, volta alla conoscenza e all’applicazione delle procedure di base per il primo soccorso che permettono di condurre in sicurezza le attività addestrative del reparto e garantire una pronta ed efficace capacità di intervento in situazioni di emergenza che potrebbero verificarsi.

(Visited 208 times, 1 visits today)

Note sull'autore