Dalle scuole ai fondi del Ras, Tortolí approva la variazione di bilancio

La decisione del Consiglio comunale di Tortolì.

Il Consiglio comunale di Tortolì si è riunito mercoledì mattina in seconda convocazione presso la sede di via Mameli. All’ordine del giorno 3 proposte di delibera e una mozione. L’assemblea civica con i voti della maggioranza ha dato il via libera a una variazione al bilancio che riguarda importanti tematiche relative a diverse aree dell’ente necessarie a garantire la prosecuzione delle attività istituzionali.

Fra le variazioni più rilevanti per quanto riguarda l’Area Sociale Scolastica: oltre 252mila euro in uscita destinate al Plus Ogliastra per il fondo contrasto alla povertà. Circa 95mila euro in entrata per l’attuazione dei Puc (progetti utili alla collettività) nell’ambito del reddito di cittadinanza. 47.919mila euro in entrata fondi Ras per il finanziamento dei piani personalizzati L.162 e 109 mila euro in uscita, anche in questo caso nell’ambito della legge 162. Variazione anche per l’Area Lavori Pubblici: 12mila euro necessari per garantire gas e gasolio per il riscaldamento presso il campo sportivo e nei plessi scolastici. 84mila euro in entrata destinati per vari interventi nell’ambito del progetto Iscola.

Disco verde dalla maggioranza al regolamento per la gestione dei terreni gravati da uso civico nel comune di Tortolì. Per la prima volta l’ente si dota di tale regolamento, costituito da 50 articoli. Primo passo sarà la nomina di una commissione di supporto alla giunta e del personale per la gestione e la valorizzazione di questi terreni.

Al terzo punto all’ordine del giorno è stata approvata l’integrazione al programma biennale degli acquisti di beni e servizi superiori a 40mila euro. Fra i vari punti sono stati integrati nuovi servizi per il Plus Ogliastra, di cui il comune è ente capofila: 282mila euro fondi Pon inclusione, 187.500 euro Progetto P.I.P.P.I destinato a minori e famiglie svantaggiate, 981mila fondo povertà, circa 225.900 euro per politiche giovanili, 214.900 euro per interventi in favore di anziani. Per l’Area LLPP circa 166mila euro per la redazione del piano PIRU (Programma integrato di riordino urbano). L’inserimento nel programma biennale di questi interventi è un passaggio necessario per poter procedere alle gare per l’affidamento dei servizi. La minoranza si è astenuta dal voto delle tre delibere.

All’ultimo punto è stata discussa la mozione presentata dal consigliere di minoranza Ladu “Misure urgenti a sostegno della salute e sicurezza dei cittadini, lavoratori e turisti, valorizzando gli immobili dell’azienda sanitaria locale nel distretto di Tortolì implementando gli orari e le risorse umane del personale sanitario”.

La mozione non ha ottenuto il favore della maggioranza che ha votato contro motivando la scelta poiché ‘ritenuta generica, disorganica e inadeguata, anche finanziariamente, alle reali esigenze e funzioni medico sanitarie della città e del distretto di Tortolì’. L’amministrazione si è impegnata a presentare al consiglio comunale una “proposta medico socio-sanitaria, in linea con gli indirizzi del Pnrr e del quadro normativo, che prevede per Tortolì e il distretto una riorganizzazione e un potenziamento organico, strutturale e coordinato dei servizi tenendo conto dei nuovi bisogni e dei moderni modelli organizzativi e funzionali”.

(Visited 36 times, 1 visits today)

Note sull'autore