“Due colpi di fucile sparati da vicino”. Ecco com’è stato ucciso Muceli nelle campagne di Jerzu

L’omicidio di Jerzu.

Proseguono le indagini sull’uccisione di Riccardo Muceli, l’allevatore 38enne di Gairo, freddato mercoledì sera mentre rientrava a casa dall’ovile di Jerzu. L’autopsia, eseguita ieri dal medico legale nell’ospedale di Lanusei, ha accertato come siano stati esplosi due colpi di fucile calibro 12, caricato a pallettoni, esplosi a distanza ravvicinata.

Complessivamente sono stati 7 i pallettoni rinvenuti dai Ris di Cagliari. Il colpo fatale sarebbe stato quello esploso contro la spalla, che è penetrato nei polmoni provocando successivamente uno shock emorragico. La vittima avrebbe provato a difendersi inutilmente e all’arrivo dei soccorritori era ancora viva. I funerali si terranno oggi a Gairo.

(Visited 309 times, 1 visits today)

Note sull'autore