Il Consiglio regionale boccia il parco eolico sull’altipiano di Sa Gomorretta

Dal consiglio regionale è no al parco eolico nel Nuorese.

Il consiglio regionale dice no all’unanimità alla costruzione del parco eolico Sa Gomorretta, tra Bitti, Orune e Buddusò. Il governo aveva dato il via libera all’impianto, ma i consiglieri hanno espresso i loro pareri negativi poiché la realizzazione del parco eolico mette a rischio l’Italia nella corsa per l’assegnazione della sede del progetto Einstein Telescope, uno dei più importanti programmi di ricerca scientifica nel mondo. Questo perché il rumore prodotto dalle pale eoliche rischia di disturbare lo studio delle onde gravitazionali.

Anche il sindaco di Bitti, Giuseppe Ciccolini, si è mostrato contrario al progetto per le stesse motivazioni, osservando anche come la scelta presa dal Governo, sia contro gli interessi dei cittadini sardi e contro lo sviluppo del territorio. Le pale eoliche infatti dovrebbero sorgere in aree private e gli stessi proprietari si dicono contrari all’intervento.

Il progetto eolico prevede l’installazione di 13 auto generatori alti 84 metri e larghi 132 metri, per una potenza di 45 megawatt. L’ordine del giorno approvato impegna il governatore e la giunta Solinas ad acquisire i documenti sulle decisioni prese dal governo, di chiedere la costituzione di un comitato nazionale per la candidatura, che comprenda e coordini tutti i soggetti pubblici favorevoli e di esprimere parere contrario a qualsiasi autorizzazione di attività in conflitto con il progetto.

(Visited 144 times, 1 visits today)

Note sull'autore