In auto nascondevano 33 candelotti di dinamite, denunciati a Tortolì

Denunciati alcuni giovani a Tortolì.

Un gruppo di ragazzi, tutti ogliastrini, all’interno di un’auto, a Tortolì, nascondevano 33 candelotti, pronti ad essere esplosi. Gli accertamenti degli artificieri del Nucleo investigativo dei carabinieri di Nuoro, effettuati nel giorno di Natale, li hanno classificati come ordigni artigianali di fattura non professionale.

I candelotti rinvenuti e sequestrati non erano confezionati con carta quindi con lo scopo di creare solamente un forte rumore. Erano stati confezionati con tubi di Pvc con all’interno polvere pirica, del legno morbido utilizzato come tappo e del filo di ferro modellabile per pressare il tutto. L’effetto sarebbe potuto essere sì un grosso rumore, ma soprattutto un propagarsi di schegge, tra cui plastica, ferro e legno, anche letale.

Si è scongiurato il peggio ed il materiale verrà analizzato per essere classificato nella scala degli ordigni. Saranno poi effettuati successivi accertamenti sulla sostanza e sulla presenza di eventuali impronte e dna sul materiale. I 4 giovani sono stati tutti denunciati. Sequestrati anche i cellulari allo scopo di scoprire l’apice della piramide di produzione di tali manufatti.

La scoperta è stata effettuata nella notte del 25 dicembre, quando ben 5 pattuglie e 15 uomini hanno effettuato controlli e perquisizioni nei luoghi sospetti o comunque sensibili, identificando e controllando più di 100 persone.

(Visited 94 times, 1 visits today)

Note sull'autore