Nuova scossa di terremoto in Sardegna, l’epicentro tra Tortolì e Bari Sardo

Una scossa di terremoto a largo di Tortolì.

Una nuova scossa di terremoto ha fatto tremare le coste della Sardegna. Il sisma, di magnitudo 1.4 Richter, è stato localizzato, a 10 chilometri di profondità, tra le coste di Tortolì e Bari Sardo. Lo scorso 30 agosto un evento tellurico di uguale magnitudo era stato registrato nei pressi di Ottana.

L’epicentro.

Alle 10:11 la sala operativa di Roma dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato il sisma tra Tortolì, Bari Sardo e Girasole, in Ogliastra. La profondità ipocentrale è di 10 chilometri e non è stata avvertita dalla popolazione.

Le altre scosse.

Lo scorso 30 agosto a tremare era stata Ottana, con un piccolo sisma di uguale magnitudo e profondità di quello odierno. Il 23 luglio, invece, un altro evento tellurico, ma dovuto all’esplosione di una cava, si era registrato nel comune di Loculi. In precedenza, la provincia era stata interessata da altre scosse di terremoto. La più forte di magnitudo 2.2 Richter il 20 luglio 2011, con epicentro ad Orotelli. Il sisma avvenne pochi giorni dopo la forte scossa, di magnitudo 5.3 Richter, che aveva interessato il largo della Corsica ed il nord ovest dell’isola.

Ritornando indietro, sempre in provincia di Nuoro, una scossa di magnitudo 0.0, comunque pari all’esplosione di mezzo chilo di tritolo, venne registrata il 18 gennaio 2001 poco distante da Desulo. Il 15 marzo 2007, un leggero sisma di magnitudo 1.0 Richter venne localizzato ad Oniferi ed infine il 3 febbraio del 2006, un terremoto di magnitudo 1.8 Richter venne registrato a Sarule.

(Visited 2.835 times, 1 visits today)

Note sull'autore