Mette in vendita online cuccioli mutilati, denunciato allevatore del Nuorese

Denunciato per maltrattamenti nel Nuorese.

Aveva messo in vendita i suoi cuccioli di dogo sardo in vendita online ai quali erano stati mozzati orecchie e coda, ai fini estetici e per aumentare il loro valore di mercato. Per questo motivo, un allevatore di un centro della Barbagia è stato denunciato in stato di libertà alla Procura dai carabinieri di Nuoro per maltrattamenti nei confronti degli animali.

I militari, nel mese di aprile, avevano ricevuto la segnalazione di un privato cittadino che su un noto sito di annunci di vendita online, aveva visionato quello relativo alla vendita di cuccioli di cane della razza “dogo sardo”. L’inserzionista aveva subito notato che ai cuccioli erano state mozzate le orecchie e la coda al fine di conferire loro il tipico aspetto estetico della razza canina in questione.

I carabinieri hanno immediatamente avviato le indagini contattando il sito di annunci che ha fornito le indicazioni del venditore sul quale si sono indirizzati gli accertamenti per il reato di maltrattamenti di animali. E’ infatti vietato dalla legge la pratica, purtroppo molto diffusa, di amputare parti del corpo per qualsivoglia ragione, ovviamente che non siano di natura terapeutica per la cura dell’animale.

In questo caso le amputazioni di orecchie e coda erano state praticate ai cuccioli appena nati per conferire loro maggior valore nella vendita che era stata stabilita in trecento euro. I militari, a seguito della perquisizione dell’azienda di allevamento, hanno sequestrato i cuccioli, notiziando l’autorità giudiziaria.

(Visited 1.663 times, 1 visits today)

Note sull'autore