Omicidio di Jerzu, scattano le perquisizioni alla ricerca dell’arma del delitto

Le perquisizioni in seguito all’omicidio di Jerzu.

Dalle prime ore del mattino, i carabinieri della Compagnia di Jerzu, avendo ricevuto segnalazioni sulla possibile presenza di armi munizioni potenzialmente legate all’omicidio del 38enne gairese Riccardo Muceli, avvenuto lo scorso 12 gennaio in località Pelau, a Jerzu, hanno passato al setaccio diverse abitazioni di persone residenti a Gairo che, a vario titolo, potevano custodire armi non denunciate o comunque illegalmente detenute.

I militari dell’Arma hanno effettuato numerose perquisizioni domiciliari alla ricerca dell’arma utilizzata per il delitto. Le operazioni  sono state svolte con il supporto del nucleo cinofili dello squadrone eliportato “Cacciatori di Sardegna”, del personale delle reparto squadriglie di Nuoro e della Compagnia carabinieri di Lanusei. Le indagini dei militari di Jerzu proseguono dunque senza alcuna sosta.

(Visited 164 times, 1 visits today)

Note sull'autore