Poliziotto travolto e ucciso, il conducente dell’auto non fu l’unico responsabile

Il conducente dell’auto patteggia a 10 mesi.

Il giudice del tribunale di Nuoro, ieri, ha accolto la richiesta di patteggiamento per il conducente dell’auto che, nel luglio 2021, travolse e uccise Marino Terrezza, il poliziotto investito vicino a Posada mentre aiutava un automobilista in difficoltà. Il pubblico ministero ha concordato con la difesa sul fatto che le colpe non fossero tutte dell’autista, ma anche del conducente del camion che avrebbe spinto l’automobilista ad una manovra azzardata.

Riconosciute le attenuanti il processo, svolto con rito abbreviato, si è concluso, a meno di un anno di distanza dai drammatici fatti, con il patteggiamento a 10 mesi di reclusione e la sospensione della patente per 2 anni.

(Visited 2.265 times, 1 visits today)

Note sull'autore